Roncea


Quando: martedì 11 giugno 2019
Dove: Padova
Genere: Indie, Cantautori
Location: Stadio Euganeo
Maria Grazia Marsico
Segnalato da:
Roncea
Martedì 11 giugno, per la serata dell’etichetta discografica Dischi Sotterranei, allo Sherwood Festival di Padova si esibirà Roncea, che presenterà dal vivo il suo primo disco in italiano “Presente”, prodotto da Manuel Volpe al Rubedo Studio di Torino e uscito il 1° feb-braio 2019 proprio per Dischi Sotterranei.

“Presente” è il quarto lavoro in studio di Roncea, cantautore di origine franco-rumena, che in questo disco ci mostra un volto nuovo e canta per la prima volta in italiano. Nove canzoni della durata complessiva di poco più di 30 minuti intensi, sfacciati e viscerali, dove emergono le perplessità, i dubbi, le paure di un ragazzo che diventa uomo e si guarda intorno prima di guardarsi dall’alto per conoscersi, capirsi e provare ad amarsi. Un viaggio all’interno del senso di inadeguatezza verso il mondo, dei propri timori più grandi e degli amori perduti che porterà al raggiungimento della propria serenità nel presente, libero dai fantasmi del passato e dalle angosce del futuro. Un lavoro dal sound potente e ricercato, i cui arrangiamenti sono stati cesellati dal produttore Manuel Volpe, e in cui troviamo inoltre l’incantevole voce di Giulia Provenzano e la batteria e le percussioni di Simone Pozzi. Nove brani di stampo cantautorale cantati in italiano, sfacciati e viscerali, per un viaggio all’interno di sé stessi che è allo stesso tempo crudo e delicato.

“Presente” è il quarto lavoro in studio del cantautore italo-francese Roncea, che è stato pubblicato il 1 febbraio 2019 per Dischi Sotterranei. Arrangiato e prodotto al Rubedo Recording Studio di Torino da Manuel Volpe, “Presente” è un album che ci mostra il nuovo volto di Nicolas Roncea, che per la prima volta canta in italiano. Nove canzoni della durata complessiva di poco più di 30 minuti intensi, sfacciati e viscerali, dove emergono le perplessità, i dubbi, le paure di un ragazzo che diventa uomo e si guarda intorno prima di guardarsi dall’alto per conoscersi, ca-pirsi e provare ad amarsi. Un viaggio all’interno del senso di inadeguatezza verso il mondo, dei propri timori più grandi e degli amori perduti che porterà al raggiungimento della propria serenità nel presente, libero dai fantasmi del passato e dalle angosce del futuro. Un lavoro dal sound potente e ricercato, i cui arrangiamenti sono stati cesel-lati dal produttore Manuel Volpe, e in cui troviamo inoltre l’incantevole voce di Giulia Provenzano e la batteria e le percussioni di Simone Pozzi.

“Non avrei mai pensato di pubblicare un disco in italiano e il mio unico rimpianto è quello di non averlo fatto pri-ma”
– racconta Roncea - “Il mio background musicale è principalmente composto da band e artisti anglosassoni ed è quindi stato naturale approcciarmi alla composizione influenzato da sonorità di questo tipo, perché più attento al-la musicalità della composizione. nasce da un’esigenza diversa: quella di tirare fuori davvero tutto quello che avevo dentro e dirlo a petto in fuori e testa alta. Senza vergogna. E’ un album scritto allo specchio, che parla di amore perduto, di disagio, di fallimento, di resilienza, di sofferenza ma anche di speranza, di rivincita. non è altro che un abbraccio sincero che voglio offrire a chiunque abbia la necessità di andare un po’ oltre nell’ascolto di una canzone: è la voglia di toccarsi più a fondo, è la ricerca di confronto e di conforto. Pre-sente inteso come “adesso”, come regalo e come “esserci”. Insieme al produttore Manuel Volpe abbiamo lavorato tanto sulle voci, sulle percussioni e sulle ambientazioni. Ho voluto lasciarmi andare in tutto e per tutto. Quando riascolto queste tracce ho l’impressione che si siano scritte da sole ed è una sensazione strana quanto meraviglio-sa: mi riconosco in ogni nota, in ogni parola, in ciascuna imperfezione, in ogni respiro. Insomma, questo è il mio presente”.

BIOGRAFIA RONCEA

Nicolas J. Roncea, classe 1987, è un artista di origine francese cresciuto in Italia nella zona delle Langhe e del Roe-ro, territorio che adora e che inevitabilmente influenza la sua musica. Il suo primo album, “Old Toys” (2012) ottie-ne ottime recensioni dalla critica ed apprezzamenti da parte del pubblico e vede la collaborazione con alcuni com-ponenti di band come Marta sui tubi, Verdena, Perturbazione. Il disco entra in rotazione su emittenti televisive come Italia2 e Mtv, e Roncea lo porta in tour lungo lo stivale, assieme a Carmelo Pipitone (Marta sui Tubi) alla chitarra. Nel 2014 esce “Eight Part One”, presentato in anteprima su Youtube attraverso una serie di video che raggiungono complessivamente più di 40.000 visualizzazioni. Nel settembre del 2016 esce il terzo album dal titolo “Roncea & The Money Tree”, che ottiene ottime recensioni in Francia e viene trasmesso in diverse radio del circuito indipendente francese. Il 2017 vede Roncea nuovamente in tour in Italia, accompagnato sempre da Carmelo Pipito-ne, con il quale prosegue la collaborazione anche nel 2018, quando lo accompagna in più di 50 date per la presen-tazione del primo album solista del chitarrista. Il suo quarto lavoro in studio, “Presente”, è il primo disco in italiano, prodotto da Manuel Volpe al Rubedo Recording Studio di Torino ed è uscito il 1 febbraio 2019 per Dischi Sot-terranei.
  
  
  
Visite: 40     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0