Zen Circus


Quando: sabato 3 dicembre 2011
Dove: Marghera (Venezia)
Genere: Folk, Punk, Rock
Location: Rivolta P.V.C.
Folk-punk-rock fuori dagli schemi.
Nel 1994 un sedicenne di Pisa e un suo amico fuori di testa decidono di dare una svolta alla propria vita e di formare un gruppo punk insieme ad altri ragazzi con la passione per la musica. I due sono Andrea Appino(chitarra e voce) e Marcello 'Teschio' Bruzzi (batteria).
Dopo essere riusciti a creare la propria sala prove al primo piano dello storico centro sociale Macchia Nera (davanti a cui abita Appino), nel 1998 arrivano all'esordio discografico con il nome The Zen. "About Thieves, Farmers, Tramps And Policemen" è un mix tra folk-pop stile Violent Femmes, il surf'n'roll dei Cramps e il pop dei Talking Heads. La maggior parte delle copie del CD viene venduta in Olanda, dove Andrea decide di trasferirsi per tentare la carriera come one man band.

Quando poi è costretto a tornare in patria a causa del servizio civile, l'amico Teschio lo convince a coinvolgere un ragazzo di nome Massimiliano 'Ufo' Schiavelli nel loro progetto, che ora acquisisce il nome definitivo di The Zen Circus. Vero punto di svolta è la vittoria alle selezioni regionali di Arezzo Wave e la partecipazione all'Arezzo Wave On The Rocks. È proprio per questo tour che decidono di investire dei soldi e comprare Nello, un camper del 1978, che terrà loro compagnia anche per tutte le altre numerose date in giro per l'Italia. Nel 2001 viene pubblicato il loro secondo album, "Visited By The Ghost Of Blind Willie Lemon Juice Namington IV", registrato a Venezia grazie ai soldi guadagnati costruendo le mura dello studio stesso.

Il gruppo passa i due anni seguenti suonando in lungo e in largo per la penisola, ma la stretta convivenza, e non solo, porta all'abbandono della band da parte di Teschio. Alla batteria arriva Karim Qqru, un sardo-libico grande fan dei The Zen Circus, con cui nel 2003 registrano "Doctor Seduction" per la Self. L'album contiene anche la ballata "Sweet Me" in collaborazione con i Perturbazione, gruppo rivolese, e il brano "Sailing Song" per cui viene girato un video spesso in rotazione sulle TV musicali.
Il 2004 è un anno decisamente positivo per i Zen Circus: l'album è accolto positivamente dai fan e dalla critica e il Doctor Seduction Tour è un successo. L'unica nota negativa è il pignoramento di chitarra e amplificatore di Appino, che non era riuscito a pagarli. Il cantante è anche protagonista di un episodio interessante: riesce a finire nella Cadillac rosa di Little Tony per presentare una puntata di un programma TV insieme a Piero Pelù, Modena City Ramblers e Verdena.

Dopo aver scoperto che la Self ha intenzione di attendere un po' di tempo prima di pubblicare un altro loro album, la band si rivolge alla neonata etichetta torinese I Dischi De L'Amico Immaginario. Così, a metà dicembre del 2004 gli Zen Circus tornano in studio di registrazione per preparare un disco completamente diverso rispetto a quelli precedenti. "Life And Opinions Of Nello Scarpellini, Gentleman / Vita E Opinioni Di Nello Scarpellini, Gentiluomo / Vie Et Opinions De Nello Scarpellini, Gentilhomme" (2005) si ispira alla vita di Nello, un robivecchio di Marina di Pisa. Altra novità è che nel CD compaiono per la prima volta anche 5 brani cantati in italiano e uno in francese.
Dopo una puntata a Parigi per registrare il video di "Les Poches Sont Vides Les Gens Sont Fous", gli Zen Circus partono per il Nello Scarpellini Tour 05/06. A gennaio 2006 festeggiano il decimo compleanno della formazione con un mega-concerto al Metarock Club di Pisa. E subito dopo i festeggiamenti Appino parte per un minitour di quattro date per presentare i suoi brani da solista.

A metà del 2007 arriva l'annuncio che la line up degli Zen Circus si è arricchita di una presenza importante:Brian Ritchie, bassista, membro fondatore e cuore pulsante dei Violent Femmes. Insieme a lui la band entra in studio di registrazione e prepara quello che sarà il suo primo disco a distribuzione mondiale. "Villa Inferno" arriva sugli scaffali dei negozi all'inizio del 2008 e vede la partecipazione di personaggi di spicco del panorama musicale internazionale. Giusto per non farsi mancare nulla infatti i cori di "Punk Lullaby" (primo estratti dal disco) sono affidati alle sorelle Deal – Kim, bassista dei Pixies, chitarrista nelle Breeders e icona rock femminile degli anni '90, e Kelley, al basso nelle Breederds – mentre alle tastiere nella cover di "Wild Wild Life" dei Talking Heads appare Jerry Harrison, colui che ricopriva esattamente quello stesso ruolo nella versione originale.
Nel 2009 esce "Andate Tutti Affanculo" e nel 2011 "Nati Per Subire".
  
  
  
Visite: 955     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0