Entre Italia y España


Quando: giovedì 25 gennaio 2018
Dove: Roma
Genere: Classica
Location: Oratorio del Gonfalone - via del Gonfalone 32A
Oratorio del Gonfalone
Segnalato da:
Entre Italia y España
Ensemble "I Bassifondi"

Simone Vallerotonda: Tiorba, Chitarra e direzione
Stefano Todarello: Colascione e Chitarra
Gabriele Miracle: Percussioni

Le influenze del dominio Spagnolo nell’Italia del Seicento, sono i colori di un quadro musicale che dialoga costantemente tra i chitarristi e i liutisti delle due penisole. Prestiti,scambiemoderiecheggianoesifondonoinungrande fiume di note, ritmi, forme di danza, sulla base di un comune fine, tutto barocco: la Meraviglia!

Giovanni Paolo Foscarini (1600-1647)
Li cinque libri della chitarra spagnuola, Roma 1640
Gagliarda francese
Passacaglio per la O
Aria di Firenze

Hieronimus Kapsberger (1580-1651)
Libro IV d’Intavolatura di chitarone, Roma, 1640
Toccata II, Sfessania, Passacaglia

Gaspar Sanz (1640-1710)
Istrucion de musica, Madrid 1674
Jacaras

Francesco Corbetta (1615-1685)
Varii scherzi di sonate per la chitara spagnola, Bruxelles, 1648
Folias

Alessandro Piccinini (1566-1638)
Intavolatura di Chitarrone, Bologna, 1639
Partite sopra l’aria francese
Corrente

Angelo Michele Bartolotti (?-1682)
Libro II di guitarra, Roma 1655
Passacaglia per la D

Antonio Carbonchi/Santiago de Murcia (?- XVII)
Le dodici chitarre spostate, Firenze 1645
Mariona

Santiago de Murcia (1673-1739)
Codex Saldivar, Mexico 1730
Cumbées
Zarambeques y Muecas
Tarantelas

Gaspar Sanz (1640-1710)
Istruccion de musica sobre la guitarra española, Zaragoza, 1674
Canarios

L’ensemble è stato ospite di importanti Festival e Rassegne concertistiche di rilevanza internazionale tra i quali: Festival Cusiano di Musica Antica (VB), Festival Barocco di Viterbo, Stagione dei Concerti del Gonfalone di Roma, Rassegna “I Concerti di San Torpete” (Genova), Festival “Soave sia il vento” - Centro di Musica Antica “Pietà de’ Turchini” (Napoli), Early Music Festival di Belgrado (Serbia), Festival “Sulle orme del Cusanino” – Filottrano (AN), Festival “Sic itur ad Astra”- Torre in Pietra (RM), Venetian Centre for Baroque Music (Venezia), Poznan Baroque Festival (Polonia), Stagione 2016 degli “Amici della Musica di Venezia”, Reale Accademia di Spagna, Ceresio Estate Festival (Svizzera Italiana), Festival di Musica Antica di Innsbruck (Austria), Barocco Festival “Leonardo Leo” (Brindisi), Festival di Musica Antica di Timisoara (Romania).

La maggior parte della musica del ‘600 e ‘700 per Liuto, Chitarra, Tiorba e Arciliuto, è stata immaginata e scritta con l’idea di esser suonata insieme ad altri strumenti. Autori come Kapsberger, Corbetta, Piccinini, de Visée, Granata, Weiss e molti altri, hanno scritto la loro musica con l’aggiunta della parte del basso continuo, oppure hanno trasformato la loro intavolatura per strumento solista, in una partitura a più voci, o hanno, in casi più espliciti, scritto direttamente musica per consort di liuti, o per liuto e altri strumenti. Numerose son le cronache dell’epoca che ci testimoniano una maniera di suonare questa musica “a più strumenti”. Spesso i chitarristi solevano farsi accompagnare da tiorbe, colascioni, liuti e viceversa. Sulla base di testimonianze scritte e di fonti musicali e iconografiche, nascono “I Bassifondi”, ensemble fondato da Simone Vallerotonda, che ha per obiettivo quello di riscoprire e offrire al pubblico questa musica in una versione da camera.
  
  
  
Visite: 241     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0