Bologna Jazz Festival: Stefano Bollani


Quando: sabato 19 novembre 2011
Dove: Bologna
Genere: Jazz
Location: Teatro delle Celebrazioni
Rassegna dedicata alla musica jazz. Concerti nei teatri, nei club e nei locali cittadini, cinema ed eventi off; dall’ora dell’aperitivo fino a notte fonda. Per un’intera settimana, Bologna diventa la capitale del jazz. Il Festival si conferma un punto di riferimento dell’autunno jazzistico europeo, essendosi conquistato un pubblico sempre più numeroso...

Bollani si è diplomato in pianoforte al conservatorio di Firenze nel 1993. Studia jazz con diversi insegnanti tra cui il grandissimo Luca Flores, dalla cui naturalezza nell'improvvisazione al pianoforte rimane folgorato. Dopo una breve esperienza pop con Irene Grandi, Raf e Jovanotti è diventato velocemente uno dei jazzisti italiani più apprezzati da critica e pubblico.

Ha collaborato con molti grandi musicisti, come Gato Barbieri, Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Portal, Enrico Rava, Paolo Fresu, Richard Galliano, Han Bennink e Phil Woods. La collaborazione più importante e prolifica è quella col suo mentore, il trombettista Enrico Rava.
Nel 1998 Bollani vince il premio della rivista Musica jazz come miglior nuovo talento, premio conferitogli anche dalla rivista giapponese Swing journal (New Star Award) nel 2003, anno in cui la rivista inglese Mojo segnala il suo disco Småt Småt come uno dei migliori dell'anno. Tra gli ultimi lavori I Visionari (2005), in formazione di quintetto, Piano Solo (2006), The Third Man (2007), con il trombettista Rava, e l'ultimo BollaniCarioca (2007) in cui il pianista con alcuni altri musicisti rivisita brani della tradizione brasiliana. Sempre nel 2007 Bollani vince il prestigioso Hans Koller European Jazz Prize come migliore musicista europeo dell’anno 2007.

Lo stile di Bollani è particolarmente eclettico e ricchissimo di citazioni musicali, ama scherzare ed improvvisare con il pubblico e non disdegna collaborazioni originali come quelle coi cantautori Massimo Altomare e Bobo Rondelli (con il quale ha inciso l'album Disperati intellettuali ubriaconi da Bollani personalmente arrangiato), spettacoli teatrali con l'attore David Riondino e la Banda Osiris, apparizioni televisive (Meno siamo meglio stiamo con Renzo Arbore) e radiofoniche (Caterpillar, su Radio Due). Dal 2006 conduce la trasmissione radiofonica Il Dottor Djembe; via dal solito tam tam, insieme a David Riondino e a Mirko Guerrini, in onda su Radio Tre.

Bollani ha pubblicato anche alcuni libri fra cui L'America di Renato Carosone e La sindrome di Brontolo [1]. Nel 2008 riceve, insieme ad Enrico Rava, una Nomination come Best Jazz Album per "The Third Man", agli Italian Jazz Awards 2008 "Luca Flores". Dall'anno 2008 Stefano Bollani riveste la carica di Gran Visir del Sultanato dello Swing, su investitura effettuata dal sultano Freddy Colt.

È stato sposato con la cantante Petra Magoni. Nel 2009 ha collaborato, fra gli altri, con Chick Corea proponendo un duo pianistico senza precedenti in varie città d'Italia. Contemporaneamente ha tenuto 14 date con il concerto "Carioca", da cui sono stati estratti il DVD e il Blu-ray Disc editi dalla casa discografica Ermitage prodotti da Gianni Salvioni.

Nello stesso anno ha suonato il pianoforte nell'ultimo disco di Claudio Baglioni "Q.P.G.A." nella canzone "Via di Ripetta". Firmatario del Manifesto di Reading con l'attrice e ricercatrice vocale Elisabetta Fadini, il trombettista Paolo Fresu, il cantante-autore Mauro Ermanno Giovanardi, l'attore Alessandro Bergonzoni, il trombettista Fabrizio Bosso, la cantante Elena Ledda, il sassofonista Daniele Scannapieco, il sassofonista Rosario Giuliani, il cantautore Gianmaria Testa, lo scrittore Enrico Brizzi, il musicista-compositore-produttore Gianni Maroccolo, il cantante-musicista Cristiano Godano.

Il 3 aprile 2006 ha tenuto un Concerto all'Auditorium delle Nazioni Unite (Dag Hammarskjöld Library) a New York.

Ha vinto il Premio delle Arti "Fiorentini nel Mondo", edizione 2010, per la categoria Arti Sonore. Viene inoltre premiato ai Wind Music Awards 2011.
  
  
  
Visite: 2061     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0