Praticio Rock: Lena's Baedream


Quando: sabato 23 luglio 2011
Dove: Praticello di Gattatico (Reggio Emilia)
Genere: Progressive, Rock, Sperimentale
Location: Praticio Rock
Il progetto Lena’s Baedream nasce a Parma nel 2003 da un’idea di Nicola Briganti.
Tra incubo e sogno i Lena's Baedream propongono un Rock che pur affondando le sue radici nel particolare sound degli anni
'90 tende a sperimentare e ad assimilare svariati tipi di contaminazioni.
Tra il 2008 e il 2009 con l’uscita dell’EP “Self-attack and all the following facts”(Self distribuzione) e freschi vincitori di Rock Targato Italia XX, affrontano un lungo
tour di 65 date in tutt’Italia condividendo il palco con artisti affermati come Skye Edwards e (Morcheeba), Rezophonic, Matmata,
Malfunk, Kluster e suonando in locali
storici con Temporock, Nordwind, Thunderoad e Fabrik.
Nel 2009 in contemporanea con l’ultima parte del tour completano la composizione del loro primo album ed iniziano le registrazioni. Ad ottobre il lavoro è pronto per il mastering che viene affidato
al Marcussen Studio di Los Angeles famoso per aver fatto il mastering ad artisti come "Ac/dc, Rolling Stones, Deftones, Incubus e
molti altri...".
A dicembre i Lena’s beadream incontrano Zeta Factory, realtà nata nel mondo indipendente già nel 2001 ma che proprio in
questo periodo si evolve in un nuovo polo musicale, e sposando gli stessi ideali artistici uniscono le forze per pubblicare l’album ormai completo della band.
Il 9 Aprile 2010 esce “Memo – love
chronicles” (Zetafactory/Venus), concept album della band parmense Lena's Baedream Parafrasando la massima di Platone, “L’amore è l’artefice di tutte le cose”, i Lena’s Baedream tessono dieci tracce inedite di contaminazione Rock affrontando l’Amore in tutte le sue forme e declinazioni (amicizia, sesso, distacco, simbiosi e attaccamento morboso ). Un ritratto delle varie dinamiche relazionali disegnato da frammenti di vite, messaggi,
istantanee…

Nella trama di “Memo – love chronicles” si intreccia l’indimenticabile MISSING degli
EVERYTHING BUT THE GIRL riarrangiata dalla band in versione Rock.
Ben Watt, chitarrista e compositore, ha approvato la pubblicazione con queste parole:
“Impressive cover version, I like the
balance between dance mood and full throttle rock”

Voce: Cristian Ferrari
Chitarra solista: Nicola Briganti
Chitarra ritmica: Carlo Alberto Morini
Basso: Jacopo Montali
Batteria: Luca Novarini
  
  
  
Visite: 3000     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0