Wayne Shorter


Quando: sabato 14 novembre 2009
Dove: Bologna
Genere: Jazz
Location: Teatro delle Celebrazioni
Appuntamento imperdibile con Wayne Shorter in concerto al Bologna Jazz Festival, che si tiene presso il Teatro delle Celebrazioni.

Classe 1933, Shorter viene inconsapevolmente iniziato alla musica jazz dall’abitudine di suo padre di ascoltare la radio in casa dopo il rientro dal lavoro: grazie alla trasmissione quotidiana di Martin Block, il giovane Wayne ascolta Bud Powell, Thelonious Monk, Charlie Parker, Coleman Hawkins, Lester Young e altri musicisti bebop. Shorter, inizia a suonare il sassofono verso i 16 anni. Nel 1952 si iscrive alla New York University dove studia per quattro anni. Dal 1956 al 1958 presta servizio sotto le armi e durante il servizio militare gli capita di suonare qualche volta con Horace Silver. Dopo il congedo entra nell'orchestra di Nat Phipps e, nell'estate del 1956, in quella di Maynard Ferguson dove incontra per la prima volta Joe Zawinul. Nel 1959 entra a far parte dell’orchestra di Art Blakey, i Jazz Messengers, in sostituzione di Hank Mobley che aveva abbandonato il gruppo nel corso di una tournée internazionale. Durante la militanza nei Jazz Messengers, Shorter inizia presto a distinguersi per le sue capacità di arrangiatore e compositore arrivando a svolgere anche la funzione di direttore musicale. Nel 1964 entra nel quintetto di Miles Davis dove rimarrà per circa sei anni. In questo periodo si avvicina al sassofono soprano e – sotto l’influenza di Davis - inizia ad interessarsi all'apertura del jazz verso altri generi musicali. Nel 1971 fonda i Weather Report con Joe Zawinul e il bassista cecoslovacco Miroslav Vitous (anche lui ospite di questa edizione del Bologna Jazz Festival, proprio con un progetto intitolato Remembering Wheather Report). L’avventura con i Weather Report finisce nel 1986 e Shorter, pur riducendo la frequenza dei suoi concerti, intraprende la carriera di solista che continua ancora oggi, incidendo e collaborando anche con musicisti che non provengono dagli ambienti del jazz come Joni Mitchell, Pino Daniele, Carlos Santana. Il gruppo di più recente costituzione (2002) comprende in maniera stabile Brian Blade alla batteria, John Patitucci al contrabbasso e Danilo Perez al pianoforte.
  
  
  
Visite: 2211     

Per approfondire

Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0