"Histoire Du Soldat"


Quando: giovedì 30 giugno 2011
Dove: Ravenna
Genere: Classica
Location: Teatro Rasi
Storia da leggere, recitare e danzare in due parti
di Igor’ Stravinskij e Charles-Ferdinand Ramuz

narrazione in dialetto romagnolo di Ivano Marescotti
direttore e violino solista Pierangelo Negri

Strumentisti dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini

Antonio Piemonte clarinetto
Corrado Barbieri fagotto
Nicola Baratin tromba
Gianluca Tortora trombone
Biagio Zoli batteria
Amin Zarrinchang contrabbasso

Produzione Ravenna Festival

A leggere il celebre saggio di Vladimir Propp, Morfologia della fiaba, s’impara un principio fondamentale: le fiabe, quelle russe di Afanas’ev come quelle
dell’universo mondo, si basano tutte sulla stessa manciata di personaggi e funzioni: l’eroe, il cattivo, il mago, il re, la principessa, le terribili prove da il “c’era un paese lontano lontano” e il superare, “tutti vissero felici e contenti”. E allora, se le fiabe sono così universali, perché non giocarci un po’? Il soggetto dell’Histoire du soldat è tratto giusto dall’immortale raccolta di Afanas’ev, il libretto è in francese, la partitura è un guazzabuglio delle più svariate danze e forme musicali. A rappresentarla in dialetto romagnolo, con buona pace del cosmopolita Stravinskij, si farà poi gran peccato?
  
  
  
Visite: 1797     
Soltanto gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per lasciare il tuo commento, autenticati inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
Non ci sono commenti degli utenti per questo concerto

Informativa
In questo sito vengono utilizzati cookie, anche di terze parti, per fornire una migliore esperienza di navigazione. Nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l'utente personalmente. Per avere maggiori informazioni clicca qui. Se continui nella navigazione di questo sito accedendo a un qualunque elemento oppure chiudendo questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.

offlineCHAT - offline
Per chattare con i tuoi amici devi autenticarti inserendo nickname e password.
Se non sei un utente registrato, iscriviti gratuitamente su In-Giro.net.
0